Le valutazioni da parte della critica per quanto riguarda il film “The happening”

Come si addice il Creatore del film, con un impatto la sua abuseto la percezione, tuttavia per limitare intensificare l’ambiente, durante la visione, il Direttore ha rotto le dita, come un illusionista, e il gioco è avviato senza preludio. L’ideale onda stabilito ancora l’apertura di rating del credito, la storia di spesse nubi, che di solito si riversa, e mette, così come mette. Poi mark Wahlberg, Zooey Deschanel e anche Ashlyn Sanchez bambino Guadare attraverso condizioni che potrebbero confine sulla indecenza, se fosse stato mediocre o di basso grado, ma non è così. Che il primitivo Shyamalan ha portato la sua prossima colpi di frusta al grado di anomalia quando finiscono con l’essere praticamente eccentrico. Così come prendere un ribelle spaventoso ancora provare.

Il rivestimento d’argento del film

Il risultato è che questo film è legato con un sottile paradosso ed è una parodia della nostra vita e un sacco di film. Ancora si riconoscono, in qualche modo, non è divertente. Piuttosto spaventoso che questo è il nostro mondo e anche lui. Sotto l’Amnistia, l’Indiano, ovviamente, è stato assolto dopo che il fondo fiduciario non ha colpito il viso sporco.

Il rivestimento d'argento del filmAncora prospettive positive per il futuro successo del Supervisore. “Fenomeno” – più di un hosting messaggio, che fare con gli insetti. Sistema di compensazione, M. sera è attualmente in ordine come un fischio. Beh, la conferma specificato aspirazioni a parte fino alla prossima immagine.

Idea formidabile oliata trama, il miglior video gioco principali personalità, formidabile musica, francobolli, timbri potrei perdonare Oh, no ogni piccola cosa, assolutamente tutto, ma non la prevedibilità degli ultimi! Non solo questo ragazzo, un sacco di punti che può fare, dal mio punto di vista. Sono molto turbata. Sconvolto non per il fatto che sembrava negativo. No! Ho guardato il filmato medio Direttore.

La visione complessiva

Originariamente uno svantaggio significativo “Fantasma” visto il Direttore di scrittore per seguire in linea di brillante “Bird”/ 1963/, non molto meno abilmente il pompaggio di suspense, tuttavia, al tempo stesso esatto lentamente riassumendo il pubblico davvero dettagli finali pensieri, e non lasciare lo stato di completa ignoranza. Tuttavia, il fatto è che, probabilmente, il principio impostazione di Shyamalan polemizing così la metafisica unità di Alfred Hitchcock, la cui educazione Cattolica è apparso in questa opera d’arte, forse, più chiaramente.

La visione complessivaIl risultato è che questo film è legato con raffinata ironia, ed è una parodia della nostra vita, come anche molti film. Ancora si riconoscono, in qualche modo, non divertente. Piuttosto spaventoso che questo è il nostro mondo, così come egli è. Dopo una brillante capacità di spaventare finito con il lancio di sul bordo di una “Misteriosa foresta”, Shyamalan apparentemente capannone di una capacità aggiuntiva, molto più vitali. Egli non è in grado di shock. Nel suo nuovissimo film di persone in fin di vita dalla fase iniziale di quadri.

Cosa motion picture deluso

Shyamalan ha mentito a noi, ancora una volta, ma l’ingannevolezza sono varie. L’inganno di un mago porta sorrisi e applausi abilità, carattere ingannevole strada bullo che ha il bambino rock nella sua dolce wrapper – porta divide il risentimento e la telefonata del Papa.

Cosa motion picture delusoDove sarebbe certamente scopriamo, ad un papà a mettere Shyamalan, dal originalità – Sì, siamo sempre dietro, ma l’originalità è diverso, così come tutto naturale sensazioni. Il Supervisore, essere un vero e proprio pedante quando si è davvero sensibile, quando e dove è in grado di catturare in bluff, ovviamente, perso non solo la fede nell’uomo, sicurezza in me stesso.

Il sag lo script, la drammatizzazione zoppicare, pietoso inospitale tendenza etica e i microfoni che appaiono all’improvviso nella struttura, facendo una “Sensazione”, l’innovativo sistema di auto-distruzione del Direttore, che si potrebbe prendere in considerazione dopo aver visto. Beh, nulla poteva essere fatto. “Fenomeno” – non uno dei più brutti film di Shyamalan. Perdonare lui e anche stereotipati paure, di cui una splendida Indù tenta di terrorizzare il target di mercato così come l’assoluta chiarezza puzzle, chiarendo praticamente dall’inizio.